FARESIN INDUSTRIES: Green solutions orientate al precision feeding

I numeri di EuroTier confermano la fiera come l’appuntamento più importane a livello mondiale per il comparto zootecnico: 240.000 metri quadri di superficie espositiva, 160.000 visitatori di cui approssimativamente 30.000 provenienti da oltre 100 paesi esteri ed oltre 2.600 espositori.

EuroTier grazie alla sua completa offerta del comparto zootecnico, delinea i trend di mercato più importanti per quanto riguarda la gestione, le soluzioni green e l’innovazione. Il main theme che accompagnerà l’edizione 2018 sarà: “Digital Animal Farming“. Sotto questo cappello si approfondiranno argomenti come l’efficienza economica, il benessere animale, la trasparenza e la qualità nei processi produttivi.

Un “mondo in rete” digitalizzato offre nuove opportunità per combinare con successo produttività e benessere degli animali, garantendo la gestione dell’informazione e l’uso sostenibile delle risorse naturali. Per raggiungere questo obiettivo, gli agricoltori hanno bisogno di buone conoscenze e tecnologie in rete efficienti.

In questa ottica alcuni espositori di EuroTier apportano concretamente la loro esperienza e arricchiscono la fiera con prodotti d’eccellenza. Tra questi espositori troviamo un “fedelissimo” ad EuroTier: Faresin Industries.

L’azienda, fondata nel 1973 da Sante Faresin, unisce la tradizione di una solida guida familiare al dinamismo e alla modernità di un grande gruppo internazionale, presente oggi in ogni continente con la propria rete di filiali, distributori e rivenditori. Il know-how pluridecennale maturato da Faresin Industries consente al brand di essere sinonimo di affidabilità, sviluppo tecnologico e assistenza qualificata. Prodotto di punta dell’azienda sono i carri miscelatori semoventi, e i carri miscelatori trainati.

La sfida di ogni giorno nel mondo zootecnico è quella di preparare una razione il più possibile rispettosa delle giuste caratteristiche nutrizionali da somministrare agli animali. Ottenere questo risultato è possibile solo attraverso il controllo, organico e tempestivo, di un processo pieno di variabili. Ispirata a un approccio “cross-engineering”, la progettazione industriale Faresin si fonda sull’interazione sinergica tra i diversi prodotti.

Il sistema Precision Feed Measurement (PFM) si basa sui principi della tecnica di alimentazione Precision Feeding e garantisce la miglior resa possibile in termini di qualità e redditività. PFM prevede l’utilizzo integrato di un carro miscelatore e di un sollevatore telescopico – o di un carro semovente che svolge ambedue le funzioni carico/miscelazione – associati all’uso del poliSPECNIR™, prodotto dalla controllata IT Photonics, che permette di monitorare in tempo reale l’intera filiera alimentare del bovino, garantendo in questo modo l’erogazione di una razione omogenea e precisa

Il monitoraggio costante consente all’allevatore di prendere decisioni tempestive per intervenire sul processo in base a parametri e indicatori precisi e assicurarsi quotidianamente l’omogeneità della razione per i propri animali.

Parliamo con Renato Zanetti, Sales Business Director of Faresin Industrie

Possiamo contare da anni sulla presenza ad EuroTier di un’azienda storica e all’avanguardia come la Faresin Industries. Cosa trova la Fresin in Eurotier?

“L’esperienza maturata in questi anni da Faresin con la presenza ad EuroTier, conferma la nostra idea di partecipare ad un evento internazionale che rappresenta una vetrina autorevole per il comparto zootecnico ed in particolare per i bovini da latte. EuroTier è una fiera in grado di rispondere a tutte le domande del settore siano queste orientate verso proposte convenzionali che d’innovazione. La proposta che ci sentiamo di portare è quella di effettuare una selezione degli espositori secondo logiche di filiera e di innovazione”.

Qual è stato l’aspetto più importante, oltre al ritorno di contatti, per l’edizione EuroTier 2016?

“Per un’azienda presente sullo scenario mondiale da diversi decenni come la Faresin Industries, sarebbe decisamente riduttivo considerare come unità di misura, per una corretta valutazione, solo la quantità numerica dei contatti attivati in Fiera, quanto valutare il livello professionale degli stessi.  In particolare l’abbinamento con la collegata ITPhotonics -che rappresenta la filiera- ci ha portato oltre al networking, anche la possibilità di stringere interessanti relazioni sia con gruppi che con importanti distributori nel nostro mercato di riferimento”.

Quali sono i prodotti che avete deciso di portare in fiera?

“Non possiamo anticipare nulla ma abbiamo deciso che presenteremo importanti novità. Possiamo anticipare che la direzione che stiamo intraprendendo è orientata verso soluzioni che guardano la sostenibilità nelle sue diverse accezioni (economica, sociale, ambientale)”.

La Faresin e la Maccarese un sodalizio che va avanti da 12 anni. Ricordiamo che la Maccarese, non è solo agricoltura ma rappresenta anche uno dei più importanti allevamenti di bovini da latte in Italia con 3000 capi tra vacche e manze, ai quali si aggiungono 500 vitelloni. Una scelta importante, può dirci qualche cosa in più.

“Riteniamo che l’esperienza di Maccarese, che ringraziamo per la collaborazione,  sia parte integrante della nostra strategia di partnership con aziende che condividono la nostra stessa visione, ovvero che ritengono che l’innovazione sia l’unica strada per pervenire ad una crescita e ad un miglioramento costante. Per realizzare tutto questo ci avvaliamo con sistematicità dell’apporto delle Università come ente in grado di contribuire a costruire e a validare il nostro impegno in innovazione”.
La prossima edizione di EuroTier sarà dal 13 al 16 novembre 2018 presso il quartiere fieristico di Hannover. All’interno della fiera troviamo anche EnergyDecentral il salone specializzato sull’approvvigionamento energetico decentralizzato.faresin

EuroTier è la fiera specializzata sulla zootecnia e l’allevamento con un programma tecnico orientato su tematiche come: allevamento, marketing, tecnologia, produzione di latte, carne, uova e pesce. L’edizione del 2016 ha ospitato anche il World pollame Show (WPS), il grande punto di incontro internazionale per il settore avicolo. La prossima edizione di WPS si terrà ancora una volta in EuroTier nel 2020.

Per informazioni sulla fiera e la partecipazione potete consultare il sito alla pagina: https://www.eurotier.com/ e https://www.energy-decentral.com/.

Per maggiori informazioni potete contattare:

Nicoletta Frioni

n.frioni@dlg.org

+39 051 0068343


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s